Il fascino della casa di campagna: idee e consigli

Ami vivere fuori dalla città, godendo appieno della tranquillità e dell’aria buona?
Ecco per te idee e consigli per rendere perfetta la tua casa di campagna!

Valutare tutti gli aspetti

Prima della decisione definitiva il consiglio è quello di analizzare tutti i pro e i contro di questa decisione. Vivere in campagna è sicuramente affascinante, ma ha delle controindicazioni che potrebbero alla lunga rompere l’equilibrio di una ferma decisione.

In primis la localizzazione e la disponibilità di servizi. Oggi abbiamo quasi tutti una macchina a disposizione, ma è sempre meglio valutare anche l’opzione di spostarsi con mezzi pubblici. Ti consigliamo inoltre di valutare la presenza intorno all’abitazione dei vostri sogni, di negozi facilmente raggiungibili e di servizi che potrebbero essere utili. Considera infine la possibilità di poter svolgere in casa tante attività e quindi di avere gli spazi giusti per poterli svolgere e soprattutto la voglia di organizzarti in questo senso.
La lentezza e la perifericità di una vita di campagna, potrebbe alla lunga diventare ripetitiva e noiosa se non ci si organizza per bene e in anticipo.

Progettazione della casa di campagna

Una casa di campagna richiede un’ottima progettazione, che possa soddisfare sia i desideri personali sia le esigenze funzionali. Come tutte le abitazioni, ha bisogno di un’attenzione sia nella suddivisione degli spazi, sia nella scelta dei materiali migliori per garantirne un’efficienza energetica e strutturale.

Se la casa che avete acquistato o che volete acquistare è già esistente, ma da ristrutturare, ti consigliamo di verificare tutti i documenti e le autorizzazioni necessarie per poter procedere alla progettazione o alla ristrutturazione dell’edificio.  Vi sono infatti diversi vincoli da tenere in considerazione, anche perché in generale la primaria destinazione d’uso di una casa di campagna è magari diversa da una casa progettata per uso abitativo.

Materiali e Struttura

Una casa di campagna richiede materiali resistenti e duraturi. La scelta deve dipendere anche dal contesto in cui si trova la casa ed anche dall’idea che si ha in merito all’arredamento. Se infatti scegliamo un materiale che si distingue troppo dall’ambiente circostante, si rischia di creare un effetto ottico non proprio ottimale, che consigliamo di evitare.

Uno dei materiali più apprezzati per la campagna è il legno, che sta inoltre conoscendo una stagione favorevole anche in altri contesti. Ottimo come isolante termico e, dati gli avanzamenti tecnologici, anche resistente con manutenzione regolare ma ridotta, ha anche un alto valore estetico. La casa di legno è infatti romantica e fiabesca, perfetta quindi per chi desidera una casa da sogno ed ama lo stile shabby chic e un po’ retrò.

Altro materiale che riscuote molto successo nei luoghi immersi nella natura è la pietra, che dona alla casa un effetto sicuramente molto più scenografico ed imponente. Ideale in un contesto di campagna, sia in montagna sia in pianura, un esterno realizzato in pietra dona alla casa uno stile sicuramente più moderno ed è perfetto per chi vuole trovare il giusto equilibrio tra tradizione ed innovazione, avendo in questo caso una maggiore libertà per l’arredamento interno, perché meglio si combina a stili innovativi, colorati e che imitano le abitudini cittadine.

Arredamento e Stile

Come in tutte le case, l’interno va coordinato con l’esterno della casa. Questo per dare coerenza all’intera struttura ed avere un progetto impeccabile. Coordinare gli ambienti però non significa necessariamente sentirsi obbligato verso determinate opzioni d’arredamento. Consigliamo infatti di valutare in base ai propri gusti personali uno stile che riesca a rispondere a tutte le esigenze, comprese quelle estetiche.

I materiali e gli stili a disposizione sono numerosi e in alcuni casi possono essere anche combinati per creare soluzioni originali. Se la casa è in legno, per gli interni non possono mancare elementi rustici o retrò, come ad esempio un ingresso particolare con specchio in legno, una cassapanca o un appendiabiti in ferro battuto. Stesso stile puoi scegliere per la zona notte, con mobili in legno e colori pastello alle pareti.

Il bagno e la zona giorno invece puoi anche arredarli con uno stile diverso, sempre non troppo distante dal principale, come ad esempio, lo shabby chic o il moderno. Molto di tendenza poi quest’anno l’utilizzo di artigianato ecologico, ovvero mobili ed accessori realizzati con materiali di recupero, che richiamano l’idea della natura e dell’ecologia, in linea conl’ambiente circostante.

Se l’esterno della casa è in pietra o comunque in uno stile più moderno, gli interni possono davvero spaziare dal classico al contemporaneo, utilizzando anche colori più accesi e strumenti tecnologici più avanzati. Un consiglio utile lo destiniamo all’arredamento del bagno: avendo un esterno moderno, questo ambiente può diventare davvero l’ambiente nel quale sfoggiare i dettagli più trend della casa. Molto in voga infatti è l’arredamento del bagno in pietra, con l’inserimento di dettagli naturali, come ad esempio piante e saponi bio profumati.

Per l’arredamento non rinunciare alla tecnologia, qualsiasi stile tu scelga, perché ti aiuta non solo a rendere più efficiente la casa, ma ad avere quei piccoli comfort che rendono ancor più vivibile la tua casa. La tecnologia contribuisce a rendere efficace ad esempio l’impianto di illuminazione, evitando sprechi e fastidi per gli occhi. Altro aspetto è la domotica, che si può istallare nel controllo del riscaldamento, nell’accensione e spegnimento di luci e del riscaldamento dell’acqua, nel controllo della sicurezza, come la chiusura del gas, degli infissi e dell’attivazione di un eventuale allarme.

Esterni e Giardino

Un casa di campagna che di rispetti non può prescindere da un esterno caratterizzato o da giardino, o da piccolo prato o da un orto da coltivare. Qualunque sia la tua opzione, è uno spazio che va sicuramente curato seguendo il proprio gusto. Ti ricordo che per i giardini sono in vigore anche delle agevolazioni fiscali, che ti consentono di ricevere una detrazione sui lavori effettuati e sull’installazione di impianti di irrigazione.

Il giardino può essere anche arredato come ambiente da dedicare al relax, ai pranzi e alle cene fuori casa, per godersi il silenzio e la bellezza circostante ed anche per accogliere gli ospiti. Anche in questo caso, l’arredamento va coordinato con l’esterno, in modo tale da dare coerenza totale all’abitazione. Largo spazio alla fantasia nell’utilizzo di arredamenti in stile rustico, oppure con materiali innovativi.