Ristrutturare appartamento

guida su come ristrutturare un appartamento

Il problema principale degli appartamenti è che nella maggior parte dei casi sono tagliati in modo sbagliato. Spesso infatti gli appartamenti ci sembrano piccoli anche quando in realtà i loro metri quadri non sono poi così pochi, il problema consiste proprio nel taglio sbagliato che non ci permette di utilizzare nel miglior modo possibile tutto lo spazio che in realtà avremmo a nostra disposizione.

Tra le opere di ristrutturazione più importanti che possono essere messe in atto per un appartamento dobbiamo quindi proprio ricordare la correzione degli spazi interni. Laddove possibile è quindi necessario eliminare delle pareti, spostarle oppure costruirne di nuove anche ovviamente avvalendosi del cartongesso o di altre simili tipologie di pareti divisorie. In questo modo abbiamo la possibilità di ridisegnare ex novo gli spazi interni della casa rendendola finalmente adatta ad ogni nostra singola esigenza.

ristrutturare appartamento

Immagine presa da http://www.mp-costruzioni.com

È ovvio che per mettere in atto delle opere di ristrutturazione di questa tipologia è necessario chiamare una ditta edile o un architetto, figure professionali che sono in grado non solo di darci degli ottimi consigli su come sfruttare al meglio gli spazi che abbiamo a disposizione ma capaci soprattutto di capire senza difficoltà quali sono le pareti che possono tranquillamente essere eliminate e quali sono invece quelli strutturali che non devono in alcun modo essere toccate.

Negli appartamenti di nuova realizzazione solitamente non ci sono altre tipologie di lavori che devono essere messi in atto, si tratta infatti di strutture nuove, stabili e prive di umidità. Se invece il nostro è un appartamento di vecchia realizzazione il discorso cambia notevolmente. I vecchi palazzi possono infatti avere varie tipologie di problemi. Ovviamente i problemi relativi alla struttura e quelli relativi ad un eccesso di umidità se presenti sono problemi comuni a tutti gli inquilini del palazzo, problemi che possono allora essere risolti tutti insieme, tutti gli inquilini possono cioè mettere una quota per portare a termine questi lavori. Lo stesso vale ovviamente anche per gli impianti idraulici ed elettrici dell’edificio.

Può capitare però ovviamente che i problemi siano invece interni ad un solo appartamento ed in quel caso è l’inquilino che deve farsene carico. Possono essere necessari interventi ai pavimenti, al soffitto, alle pareti, agli impianti e anche ovviamente agli infissi che con il passare del tempo possono essersi usurati e rovinati in modo intenso.