Consigli Arredamento

Restauro armadio

guida al restauro dell’armadio

Ci sono vecchi armadi in stile rustico caratterizzati dal fatto di essere davvero molto ampi e spaziosi, ci sono armadi antiche eleganti e ricchi di pregiate decorazioni, ci sono armadi vintage degli anni ’70 davvero molto stravaganti, armadi che se sono in nostro possesso non devono assolutamente essere gettati via. Si tratta infatti di pezzi d’arredamento unici, di realizzazioni artigianali di grande pregio come oggi purtroppo se ne vedono sempre meno presi come siamo dalla voglia di spendere pochi soldi e di affidarsi quindi solo ed esclusivamente a negozio di arredamento in franchising che offrono arredi a basso costo realizzati ovviamente in serie.

I vecchi armadi di cui siamo in possesso non devono assolutamente essere gettati via perché hanno una bellezza davvero fuori dal comune, perché sono molto più originali di quelli che possiamo trovare oggi in commercio e perché sono in grado di durare a lungo nel tempo, di essere pressoché immortali. Ovviamente perché un armadio sia davvero tale è necessario farlo restaurare per riportare alla luce tutta la sua bellezza.

restauro armadio

Immagine presa da http://www.deliziarestauro.it

Se gli armadi di cui siete in possesso non mostrano problemi di alcun tipo alla struttura ma hanno solo bisogno di essere trattati in superficie e se ovviamente non sono in possesso di decori antichi che potrebbero rovinarsi possiamo anche decidere di effettuare il restauro in modo del tutto autonomo. Se invece gli armadi presentano problemi alle ante e ai cassetti e problemi di stabilità non possiamo che consigliarvi di fare affidamento su di un restauratore esperto che sia in grado di rendere il vostro armadio non solo molto più bello ma anche stabile, solido e sicuro.

Se avete deciso di effettuare il restauro in modo autonomo dovete come prima cosa cercare di smontare se possibile l’armadio. Non sempre è possibile ovviamente ma provatevi perché il lavoro di restauro risulterà così molto più semplice. Pulite ogni pezzo dell’armadio in modo intenso e controllare che non vi sia traccia della presenza di tarli. Se i tarli dovessero essere presenti dovete intervenire in modo tempestivo con appositi prodotti trattanti disponibili sul mercato, i tarli sono infatti veramente veloci a mangiare e distruggere il legno e potrebbero addirittura passare a tutti gli altri mobili presenti nella stanza.

Sverniciate l’armadio utilizzando della carta vetrata e facendo ovviamente attenzione alle eventuali decorazioni e passate poi su tutta la superficie un apposito prodotto da legno ideale per riportare alla luce il suo colore naturale e per lucidarlo affinché brilli e sia molto più elegante e raffinato.

Al momento del restauro di un armadio potrebbe essere utile rivestire il suo interno utilizzando della semplice carta oppure del tessuto. Renderete così l’interno dell’armadio più adatto ad accogliere i vestiti in quanto la polvere avrà meno possibilità di entrare e riuscirete a coprire eventuali graffi o segni presenti all’interno.

To Top