Costruire Casa

Casa con piscina: idee e consigli per realizzarla

casa-con-piscina

Ora che l’estate si sta avvicinando, è normale sentire più forte il desiderio di avere una casa con piscina.

Diciamocelo chiaramente: si tratta di un sogno comune a molti, un po’ come la cabina armadio. Molti potrebbero pensare che è impossibile avere una piscina privata a meno che non si acquisti una casa che già la possiede a causa di problemi legati ai permessi e alle autorizzazioni. Inoltre, chi ha un piccolo giardino o un terrazzo grande, potrebbe rinunciare a questa aspirazione pensando di non avere spazio a sufficienza. Anche dal punto di vista economico potrebbero essere sollevate delle obiezioni: non costa molto avere una piscina in casa?

In questo articolo cercheremo di chiarire i dubbi più comuni legati a questa struttura architettonica e ti daremo alcune idee per arredare l’esterno con piscine di piccole dimensioni e fuori terra.

Casa con piscina: quale soluzione è più adatta a te?

Tutti i dubbi legati alle norme, al costo e allo spazio sono legittimi. Di certo, costruire una piscina privata in casa non è la stessa cosa del comprare i mobili per ristrutturare e arredare la cucina. Tuttavia, non devi partire sconfitto/a in partenza perché le soluzioni ci sono e possono essere molto belle esteticamente ed estremamente funzionali dal punto di vista pratico.

Tutto dipende dal tipo di piscina che si fa costruire. È importante distinguere tra piscine fuori terra e piscine interrate. Le prime sono formate da una struttura posizionata sopra il terreno che può essere montata e smontata a seconda delle esigenze stagionali. Le piscine interrate, invece, sono ricavate scavando il suolo e creando una vasca abbastanza ampia in grado di contenere l’acqua.

Lì dove tu non abbia abbastanza spazio nel giardino esterno o abbia solo un terrazzo, puoi installare una piscina fuori terra.

Piscine fuori terra: le caratteristiche

Le piscine fuori terra possono essere rigide oppure morbide. Questa classificazione dipende dai materiali con cui è costruita la struttura della vasca. Se è fatta in legno, lamiera o in metallo, la struttura rimarrà fissa; invece, quando la piscina è costituita da PVC o è gonfiabile, si può considerare di tipo mobile.

Le dimensioni delle piscine fuori terra sono variabili e dipendono da quanto spazio si ha a disposizione. Anche la forma della vasca può cambiare in base ai gusti e alla struttura prescelta.

I permessi per costruire

Per costruire una piscina fuori terra non dovrai richiedere alcun permesso al Comune.

Le autorizzazioni si rendono necessarie nel momento in cui i lavori di costruzione della piscina cambiando la conformazione del terreno. Se vuoi una piscina interrata o seminterrata dovrai per forza scavare il suolo. Muovendolo e lavorandolo, è necessario verificare che ci siano le condizioni opportune per farlo senza provocare danni all’ambiente che potrebbero avere delle conseguenze molto gravi. Ecco perché prima di iniziare lavori simili devi informare il Comune e devi rivolgerti a professionisti del settore.

La struttura della piscina fuori terra non tocca la conformazione del terreno, né la modifica. Di conseguenza, per l’installazione non dovrai chiedere il permesso a nessuno. L’unica eccezione si ha quando è necessario installare una base in cemento per metterci sopra la vasca. In quel caso, dovrai informarti sulle autorizzazioni da ricevere.

Quanto costa una piscina fuori terra

La casa con piscina è spesso associata al concetto di “lusso”. Non a caso, uno dei problemi che ci si pone prima di costruirla è il costo.

Una piscina fuori terra è molto meno costosa rispetto a una interrata. Questo soprattutto perché non è richiesto lo scavo. Con una tipologia simile, puoi spendere anche solo qualche centinaio di euro; dipende dai metri quadri e dal tipo di struttura che costruisci intorno.

La piscina fuori terra più economica è quella gonfiabile; segue poi quella in PVC, quella in acciaio e infine quella in legno, materiale più pregiato ed esteticamente molto più bello.

Casa con piscina o idromassaggio?

Quando si ha poco spazio a disposizione, si può essere tentati di lasciar perdere la piscina per preferirle la vasca idromassaggio. Devi ammettere che una struttura del genere da avere in terrazzo o in giardino risolleverebbe di molto il comfort abitativo della tua casa! Immagina le calde serate d’estate passate sotto il cielo stellato immersi nell’acqua calda della vasca…

Tuttavia, perché scegliere tra le due quando si può ricorrere al due in uno?

Molte piscine fuori terra offrono delle “soluzioni spa” che potrebbero rendere molto piacevole l’ambiente esterno della casa.

Si può avere una piscina in terrazzo?

Assolutamente sì!

Anche in questo caso, sarà meglio avere una piscina fuori terra per evitare di compromettere con gli scavi la struttura dell’edificio. Tuttavia, anche in questi casi, sarebbe meglio consultare un esperto per determinare la grandezza della vasca: il peso potrebbe essere un problema se la terrazza è troppo in alto.

Se hai intenzione di collocare una piscina fuori al terrazzo, dovrai prestare molta attenzione alla sua forma e renderla armonica con il resto dell’ambiente. Se lo spazio è piccolo, punta sul minimalismo: meno oggetti ci sono in mezzo, meglio è dal punto di vista del design. Puoi usare delle piante per decorare l’ambiente, magari scegliendo un solo lato della piscina da “colorare” con un muro verde.

L’illuminazione

l’illuminazione è fondamentale per la piscina soprattutto per creare il tipo di ambientazione desiderata. Le luci potrebbero essere installate all’interno della piscina stessa e si potrebbe giocare con diverse tonalità di colore.

Per quanto riguarda le luce fuori dall’acqua, potresti disporre delle lanterne a bordo piscina oppure inserire delle piccole luci a LED nella struttura della vasca. Per creare una scena romantica e suggestiva, ti consigliamo di usare luci soffuse e tenui.

Casa con piscina interna

Nel caso in cui non ci sia spazio all’esterno, potresti sempre creare una piscina interna, sia interrata che fuori terra. Tutto questo a patto che la casa sia abbastanza grande, ovviamente. Per quanto riguarda costi e normativa valgono le regole che abbiamo ricordato sopra. Dal punto di vista dell’arredamento, l’importante è non creare una stanza che sia troppo lontana dal design del resto dell’appartamento. Per il resto, puoi realizzare un piccolo angolo spa, usufruendone non solo durante l’estate, ma anche d’inverno.

To Top